TO MAKE A PRAIRIE.....
A cura di Susanna Gualazzini

Chiara Briganti, Michelle Jarvis, Brigitta Rossetti

Dal 24.04.2013 al 02.06.2013

To make a prairie... è occasione per rendere omaggio a tre percorsi

artistici di forte identità, irriducibili a un segno comune ma insieme capaci di
evocare, nella loro appassionata ricerca, la nozione di natura, intesa come
spazio aperto alla relazione. E infatti nelle opere delle tre artiste, pure così
difformi, si svela in controluce la presenza – spesso segreta – di “paesaggi” di
volta in volta mentali, poetici, spirituali, onirici, naturalistici. Spazi con cui è
possibile dialogare, o meglio spazi disponibili all’interrogazione. Al rischio e
alla suggestione propri di ogni vero incontro.

 

Pretesto poetico, il prato evocato dai versi di Emily Dickinson accoglie con
gentilezza le cifre peculiari delle tre artiste: un poco di trifoglio per i tracciati
naturali di Michelle Jarvis, un’ape per l’operosità ispirata di Brigitta Rossetti,
un sogno per le mises en scène oniriche di Chiara Briganti.

 

To make a prairie it takes a clover and one bee,
And revery.
The revery alone will do
If bees are few.

Emily Dickinson

Un poco di trifoglio, un’ape e il sogno.
Non occorre di più per fare un prato.
Il sogno può bastare,
se le api sono poche.