BARBARA SILLARI | L'ACQUA E LA BATTAGLIA DELL'EVANESCENZA

Dal 24.03.2018 al 29.04.2018

Presentazione di Susanna Gualazzini

 

Galleria Biffi Arte | Piacenza Sala delle Colonne, Salone d’Onore, Sale del Paradiso Dal 24 Marzo al 29 Aprile 2018 Inaugurazione | Sabato 24 Marzo ore 17.00 La retrospettiva presentata alla Galleria Biffi Arte L’Acqua e la battaglia dell'evanescenza ricostruisce la produzione pittorica di Barbara Sillari in un arco cronologico quasi ventennale, dal 1990 al 2018: un percorso complesso, di scontro e di scelta tra tenebre e luce, di cui la mostra ripercorre le varie tappe. A cominciare dalla serie dell’Eroe e i guerrieri, del 2001, in cui le tele si trasformano in veri campi di battaglia alla conquista dell'auto-consapevolezza, e dove la realtà si scontra con le forze dell'inconscio. Con la serie Trasposizione notturna il percorso metamorfico dell’artista si abbandona libero e fiducioso a una modalità simbolica: nasce una ricerca introspettiva che porta Barbara Sillari a una visione più meditativa e contemplativa dell'infinito, verso un linguaggio astratto e volutamente universale. Con i lavori dell’ultimo periodo, Aqua, origine della vita e Ondine (2007-2018) l’artista riflette sul concetto di "evanescenza": il colore blu con tutte le sue complesse implicazioni di ricerca diviene, insieme al mare, luogo di contemplazione e punto di partenza per sperimentare sui colori più enigmatici. Un percorso che conferma la volontà, da parte dell’artista, di porre il proprio lavoro in continuità con la migliore tradizione dell’arte mediterranea, sia moderna che contemporanea. Barbara Sillari nasce a Modena nel 1963, vive a Monte-Carlo e dipinge da più di trentacinque anni, dividendosi fra Roquebrune-Cap-Martin e le colline modenesi. Subito dopo gli studi, in Italia e in Francia, è stata selezionata dal Centro Studi Antonio Ligabue di Parma con il quale ha collaborato per molti con mostre prestigiose. Ha avuto il privilegio di rappresentare il Principato di Monaco alla 50ma Biennale di Venezia (2003) ed è stata selezionata ufficialmente dal Governo Principesco per partecipare all'Esposizione Universale di Shangai (2010) e di Milano (2015) presso il Padiglione Ufficiale di Monaco con la personale Acqua, origine della vita.