Lucilla Meneghelli presenta "Le lettere di Ariete"

sabato 10 giugno ore 17

 

Rossana sta uscendo dalla tormentata relazione con Federico, sposato, conosciuto durante un viaggio aziendale: sta allacciando una nuova relazione con Saverio, coetaneo e amico di Federico ma un nuovo personaggio si inserisce nella sua vita: le scrive sensuali lettere d'amore firmandole con lo pseudonimo "Ariete". La corteggia in modo intrigante e un po' inquietante, recapitando le lettere nella casa di famiglia in Appennino, dove si svolge quasi interamente la storia: in un borgo di montagna con un piccolo sito archeologico. Una storia avvincente e cadenzata dai tormenti di Rossana, sempre più travolta da avvenimenti in continua evoluzione. Al termine, sarò presentato il Premio Letterario "La più bella lettera d'amore anonima", organizzato da Gemmarò Edizioni con la collaborazione di Elisabetta Biggio. Il premio ha preso il via il 22 marzo a Caltanissetta e terminerà con la designazione dei vincitori il 21 luglio a Matera.

Newsletter maggio - giugno 2017

Elisabetta Guglielmetti presenta "A-mici Merlino&Mago'"

Giovedì 4 maggio ore 18

 

Magò, una pacata meticcia di dieci anni, particolarmente riflessiva, indagatrice, femminile,territoriale srotola il suo percorso di vita analizzando le singolarità della sua famiglia umana. Merlino, un frenetico europeo di sette anni, svagato, irruento, sognatore, affettuoso, trascorre il suo tempo guardando gli esseri umani con stupore fanciullesco esaminandone il quotidiano con incredulità. Storie irresistibili di uomini e donne, viste attraverso gli occhi dei nostri "a-mici" più speciali. Scrittrice e blogger Elisabetta Guglielmetti è nata a Parma e vive in Brianza con il compagno, i figli e i suoi amati gatti.

Giuseppe Culicchia presenta "Essere Nanni Moretti"

Mercoledì 3 maggio ore 18

 

Cosa fareste se un giorno, facendovi crescere la barba, scopriste che siete il sosia perfetto di uno dei più importanti registi italiani di tutti i tempi? E' quanto accade a Bruno Bruni, sconfortato scrittore di nicchia, all'eterna e velleitaria rincorsa del Premio Strega. E la sua vita cambia rotta, in un istante. Essere Nanni Moretti è una lucida ed esilarante satira dei vizi e delle distorsioni dell'industria culturale italiana di questi anni. E' una riflessione lieve ma penetrante sull'identità, le aspirazioni, l'ammirazione, l'invidia e l'accettazione di sè. E infine, è il racconto della vicenda di due irresistibili sconfitti, un pò imbroglioni, un pò sognatori di cui è impossibile non innamorarsi.

Evento Speciale: "Pensare e creare frammenti". Il divisionismo lineare di Marco Sciame, relatrice Barbara Cardarelli

Sabato 22 aprile ore 17

 

Un viaggio fra psicanalisi e arte alla scoperta del divisionismo lineare nella pittura di Marco Sciame, nell'ambito della mostra in corso nell'Antico Nevaio della galleria. Sarà presente l'artista che nell'occasione presenterà le proprie pubblicazioni a fumetti: Albachiara, la storia di Vasco Rossi e Human's end.

Raul Montanari presenta "Sempre piu' vicino"

Venerdì 21 aprile ore 18

 

Un testo in cui i fondamenti della narrazione romanzesca (il denaro, l'amore, l'avventura, il mistero, la comicità) catturano il lettore e si fondano nel ritratto di un personaggio vero e tenerissimo.

"Attorno al Guercino": il video di Teleliberta'

Qui di seguito troverete il link con il frame dedicato da Telelibertà alla mostra "Attorno al Guercino", Biffi Arte:

http://www.liberta.it/luoghi/piacenza/2017/04/06/incisioni-da-guercino-una-mostra-ispirata-allopera-dellartista-di-cento/

 

Il Guercino faceva scuola. A fianco dei grandi eventi in corso a Piacenza, la galleria Biffi Arte di via Chiapponi ne ha inaugurato uno decisamente originale per rendere omaggio al grande artista di Cento. La mostra, al via da oggi, giovedì 6 aprile, fino al 9 luglio, si chiama “Incisioni da Guercino” e in esposizione c’è una documentazione non comune dell’affascinante corpo di incisioni tratte dall’opera di Guercino.

Giovanni Pagani presenta "Il caso Macbeth"

sabato 8 aprile ore 17

 

Macbeth non vuole più riconoscersi nel ruolo sanguinario che Shakespeare gli ha assegnato e che l'immaginario collettivo e la resa teatrale hanno spesso esasperato. Si rivolge, quindi, a un tribunale per salvaguardare la sua reputazione e per avere una nuova opportunità di vita. Una nuova, sorprendente lettura del celebre dramma di William Shakespeare.

Mario Luzzatto Fegiz presenta "Troppe zeta nel cognome"

Venerdì 7 aprile ore 18

 

Il più noto e longevo critico musicale italiano racconta cinquant'anni di musica, giornalismo, politica e cultura vissuti fra Rai e Corriere della Sera, svelando retroscena e dettagli di star italiane e straniere. Senza far sconti a nessuno, soprattutto a se stesso, in un percorso musicale e spirituale dove succede un po' di tutto e in cui, alla fine, la fede e la musica vincono e convivono come valori assoluti.

Daniele Novara presenta "L'essenziale per crescere" - Educare senza il superfluo

Martedì 21 Marzo ore 18

 

I nostri figli soffocano di superfluo. Il marketing li ha adottati cullandoli dentro bisogni sempre più fasulli, e i genitori finiscono tiranneggiati senza più riuscire a fare scelte veramente educative. Il saggio offre una riflessione sull'importanza di educare all'essenziale scoprendo che i figli necessitano anzitutto di genitori che sappiano offrire risposte ai loro bisogni di crescita. Questo libro offre una mappa per diventare genitori sobri ma efficaci, capaci di fare squadra e di costruire un progetto educativo con coraggio e organizzazione. E restituisce ai genitori le priorità per crescere figli autonomi e liberi.

Romano De Marco presenta "L'uomo di casa"

Venerdì 17 Marzo ore 18


La vita perfetta di Sandra Morrison va in pezzi il giorno in cui Alan, viene ritrovato morto in uno squallido parcheggio: seduto nella sua auto, con la gola tagliata e i pantaloni abbassati. La polizia non ha dubbi: un banale caso di omicidio a scopo di rapina, probabilmente un incontro finito male con una prostituta. Per Sandra, è come essere precipitata in un incubo. Chi era l’uomo con cui ha condiviso vent'anni? Un irreprensibile uomo di casa, marito e padre amorevole, stimato professionista? Oppure un ipocrita dalla doppia vita? L’ultimo noir del giallista Romano De Marco.

 

Luciana Savignano presenta la sua autobiografia

Domenica 19 febbraio alle ore 17

 

Luciana Savignano presenta la sua autobiografia "L'eleganza interiore". Sacrifici, disciplina ma anche e soprattutto tanto amore per la bellezza e l'armonia.

Ecco l'appassionante racconto di una vita straordinaria: una vita dedicata alla danza.

LE MOSTRE IN PROGRAMMA PER IL 2017

Il 2017 si apre con una serie di personali dedicate a Pietro Finelli, con la curatela di Chiara Gatti, a Furio Maestri presentato da Beppe Biasutti e alle giovani Cristina Costanzo, curata da Alessandra Redaelli e Giorgia Zanuso, curata da Mariasole Vadalà. In primavera un group show a cura di Eugenio Gazzola offrirà una ricognizione sul lavoro di alcuni giovani talenti, seguito da La bellezza resta, curata da Simona Bartolena. In autunno ospiteremo una importante antologica dedicata ad Alfonso Borghi a cui farà seguito la retrospettiva incentrata sulla figura di Giovanni Cazzaniga in dialogo con il Realismo esistenziale della Scuola di Milano, a cura di Giovanni Cerri e l’anno si chiuderà con il linguaggio poeticamente sospeso di Alfredo Casali e la ricerca sul vanishing di Juan Eugenio Ochoa. E poi ancora Babele, con le opere di Alberto Andreis, le Trasparenze di Paolo Terdich e il delicato naturalismo di Emilio Sgorbati. Molta attenzione sarà dedicata alla fotografia, con una mostra, realizzata in collaborazione con l’Archivio Garolla e curata da Maurizio Rebuzzini, dedicata al fotografo Federico Garolla, che ha raccontato trent’anni di vita artistica e culturale italiana. E poi Simone Nervi, Fausto Meli e Mauro Scarpanti, e una monografica con i più recenti lavori di Paolo Vegas, in partnership con Michele Sesta e Contini Art UK.

Orari di apertura per il periodo natalizio 2016

Nell'anno che sta per concludersi BiffiArte vi ha tenuto compagnia con 25 mostre, 18 Eventi Speciali, 12 incontri con gli scrittori: non vediamo l'ora di ricominciare... Il 2017 si aprirà con una specie di personali dedicate a Pietro Finelli, a Furio Maestri e alle giovani Cristina Costanzo e Giorgia Zanuso. In primavera due group show: l'itinerante La bellezza resta, e una ricognizione sul lavoro di alcuni giovani talenti. In autunno ospiteremo un'importante antologica dedicata ad Alfonso Borghi a cui farà seguito la retrospettiva incentrata sulla figura di Giovanni Cazzaniga in dialogo con il Realismo esistenziale della Scuola di Milano. L'anno di chiuderà con il linguaggio poeticamente sospeso di Alfredo Casali e la ricerca sul vanishing di Juean Eugenio Ochoa. E poi ancora Babele, con le opere di Alberto Andreis, le Trasparenze di Paolo Terdich e il delicato naturalismo di Emilio Sgorbati. Ampio spazio alla fotografia, con una retrospettiva dedicata a Federico Garolla, straordinario narratore di trent'anni di vita artistica e culturale italiana, tre personali con Fausto Meli, Mauro Scarpanti e Simone Nervi, e una monografica con i più recenti lavori Paolo Vegas.

La Galleria Biffi Arte, il suo Direttore e tutto lo Staff augura un Felice Natale e tanto bene per il nuovo anno! Durante il periodo natalizio la Galleria seguirà i seguenti gli orari di apertura:

Sabato 24 dicembre, Vigilia di Natale: dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.30

Domenica 25 dicembre,S.Natale: CHIUSO

Lunedì 26 dicembre,

Santo Stefano: CHIUSO

Da martedì 27 dicembre a venerdì 30 dicembre: dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30

Sabato 31 dicembre: CHIUSO

Domenica 1 gennaio e lunedì 2 gennaio: CHIUSO

Venerdì 6 gennaio, Epifania: CHIUSO

Alessandra Redaelli presenta il suo libro "I segreti dell'arte moderna e contemporanea"

Venerdì 16 alle ore 18

Che cosa fa di un'opera d'arte un capolavoro? Un capolavoro è l'espressione più alta del genio di chi l'ha realizzato, ma al tempo stesso è capace di raccontare un'epoca, un mondo, una realtà e un modo di sentire. Questo è un libro che va alla ricerca di chiavi meravigliose e misteriose per interpretare quelle opere e la loro grandezza.

Alessandra Redaelli è giornalista, critico d'arte e curatore di eventi di arte contemporanea. Nata a Milano, collabora da diversi anni con i mensili Arte e Antiquariato. Cura mostre in gallerie private e in spazi pubblici in Italia e all'estero. Si è occupata du manifestazioni fieristiche dedicate all'arte ed è stata membra della giuria in diversi contesti di arte contemporanea. Della stessa autrice "Keep Calm e impara a capire l'arte".

 

ELENA MEZZADRA AL MUSEO DEL '900

Siamo lieti di comunicare che il Museo del '900 di Milano dedicherà un focus alla brava pittrice Elena Mezzadra, che abbiamo ospitato in Galleria la primavera scorsa.

Il catalogo

Con grande piacere comunichiamo che il catalogo della mostra “Alessandro Farnese, un grande condottiero in miniatura”, a cura di Riccardo Lattuada è stato inserito nella prestigiosa libreria Thomas J. Watson del Metropolitan Museum di New York.

VINCITORE PREMIO BIFFI 2016

E’ con molto piacere che annunciamo il nome della vincitrice del Premio Biffi 2016: la giovane fotografa Francesca Ardito.

Il premio è stato consegnato mercoledì 9 novembre a Palazzo Reale di Milano in occasione della 17esima edizione del Premio Cairo per la quale Formec Biffi è sponsor.

Il premio consiste in settimana di soggiorno-studio alla Saint Martins School di Londra, rinomata mecca internazionale del design e una mostra personale nel 2017 negli spazi della nostra Galleria.

RAFFAELE RUSSO

sabato 19 novembre ore 18

Dalla tragedia di Ustica alla strage della stazione di Bologna,dall'omicidio Calvi e Dalla Chiesa al trionfo,in terra iberica, della nazionale di calcio. Tutti i drammi e le emozioni che hanno percorso il nostro paese tra il 1980 e il 1982, rivissuti da cinque adolescenti alle prese con la loro vita,i loro amori, le nuove amicizie.

MAURIZIO BELPIETRO

4 novembre, ore 16

Maurizio Belpietro – I segreti di Renzi (Sperling & Kupfer) Con i giornalisti Giorgio Lambri e Ippolito Negri.

“Sapete chi sono – chi sono veramente, intendo – gli uomini e le donne che Matteo Renzi ha piazzato in tutte le posizioni strategiche del Paese? E, soprattutto, avete idea di quali sono gli interessi – i reali interessi – che il Giglio magico sta portando avanti? No, tutto questo non potete saperlo”. Lo spiega il direttore del quotidiano “La Verità”.

L'Arte di scrivere 2016. La rassegna letteraria a cura di Mauro Molinaroli torna con un nuovo interessante programma

14 ottobre, ore 18
Luigi Bacialli – Lo scoopomane (Piazza)
Oltre all’autore interverrà il giornalista Giorgio Lambri


Per il giornalista protagonista di questo romanzo, la caccia alla notizia da prima pagina diventa prima una droga e poi un incubo. E l’amore per il “mestieraccio” in un delirio di slanci tragicomici e di frustrazioni dolorose, lo porterà rapidamente alla follia di un sensazionalismo senza freni.

21 ottobre, 0re 18
Ezio e Renata Santin – Un, due, tre… stella (Mondadori)
Oltre agli autori intervengono la scrittrice Erica Arosio
e il giornalista Giorgio Lambri


Ezio e Renata Santin per la prima volta si raccontano in un libro dove ripercorrono le tappe più importanti della loro vita privata e professionale, dall'infanzia al loro magico incontro, dagli esordi al grande successo con l'Antica Osteria del Ponte, dalla formazione da autodidatti alla conquista della prima stella Michelin. La vita è come un film e il ristorante un palcoscenico dove si alternano incontri con personaggi famosi e non, storie originali, ricordi e progetti.

28 ottobre, 0re 18
Grazia Verasani – Lettera a Dina (Giunti)

Il racconto toccante di un'amicizia assoluta e dei segni che ha lasciato; una riflessione sui sogni e gli ideali della giovinezza attraverso un paesaggio esistenziale che tocca un decennio importante della storia italiana, in una sovrapposizione tra passato e presente il cui raccordo emotivo - e provvidenziale - è la musica.

4 novembre, ore 16
Maurizio Belpietro – I segreti di REnzi (Sperling & Kupfer)
Con i giornalisti Giorgio Lambri e Ippolito Negri


“Sapete chi sono – chi sono veramente, intendo – gli uomini e le donne che Matteo Renzi ha piazzato in tutte le posizioni strategiche del Paese? E, soprattutto, avete idea di quali sono gli interessi – i reali interessi – che il Giglio magico sta portando avanti? No, tutto questo non potete saperlo”. Lo spiega il direttore del quotidiano “La Verità”


Massimo Fini – La modernità di un antimoderno. Tutto il pensiero di un ribelle (Marsilio).


A partire dal 1985 con "La Ragione aveva Torto?", un sarcastico quanto documentato pamphlet contro l’Illuminismo, Fini ha preso a demolire tutti i capisaldi della nostra società: la democrazia, l’economia, la tecnologia, la pretesa totalitaria dell’Occidente di ergersi a ‘cultura superiore’. Fini mette a nudo le pesantissime ricadute che questo modello ha sulla nostra vita: nevrosi, depressione, alcolismo di massa, uso e abuso di psicofarmaci, droga.


Chiusura estiva

La galleria rimmarrà chiusa da lunedì 1 Agosto a mercoledì 7 Settembre. Vi aspettiamo giovedì 8 Settembre per aprire insieme a voi la stagione autunnale. Come sempre: nuove mostre, nuovi appuntamenti, tanta passione per l’arte.

Visite guidate alla mostra 30x30='900

Da sabato 4 giugno sarà possibile visitare la mostra 30x30='900. Trenta opere di artisti piacentini per il trentennale del Rotary Farnese, accompagnati dal curatore Alessandro Malinverni.

Calendario degli appuntamenti 

sabato 4 giugno ore 11

visita guidata riservata alla Fondazione Istituto d'Arte Gazzola

 

martedì 7 giugno ore 18

visita aperta a tutti (è gradita la prenotazione)

 

venerdì 10 giugno ore 18

visita guidata riservata all'associazione Amici dell'Arte

 

martedì 14 giugno ore 18

visita aperta a tutti (è gradita la prenotazione)

 

giovedì 16 giugno ore 18 

visita guidata riservata all'associazione Piacenza Musei

 

giovedì 16 giugno ore 18.45

visita guidata riservata al Rotary Club Farnese

 

 

 

Chiusura straordinaria 2 giugno

Si avvisano i gentili visitatori che giovedì 2 giugno la galleria rimarrà chiusa.

Le mostre in corso saranno nuovamente visitabili venerdì giugno.

 

Il 22 aprile 2016 torna l'Arte di Scrivere

Venerdì 22 aprile torna L'Arte di Scrivere, una delle rassegne più amate e seguite della Galleria Biffi, curata da Mauro Molinaroli. 

Ecco il calendario completo degli incontri:

Venerdì 22 aprile

LORENZO BECCATI presenta il libro Aenigma

 

Martedì 26 aprile

ROMANO DE MARCO presenta il libro La città di polvere

 

Venerdì 29 aprile

SALVATORE STRIANO presenta il libro La tempesta di Sasà

 

Venerdì 6 maggio

PIERLUIGI BATTISTA presenta il libro Mio padre e ra fascista

 

Giovedì 12 maggio 

CLAUDIO GENTILE e ALBERTO CERUTTI presentano il libro E sono stato gentile

 

Venerdì 27 maggio

GIANGIACOMO SCHIAVI e CARLO VERGANI presentano il libro Ancora giovani per essere vecchi


Biffi Arte a MIA Fair 2016

Quest'anno la Galleria Biffi Arte parteciperà alla sesta eddizione della Milano Image Artfair. Due i fotografi presentati: Annamaria Belloni e Marco Rigamonti, recentemente protagonisti della mostra Mappamondi curata da Susanna Gualazzini.

 

MIA FAIR 2016: DAL 28 APRILE AL 2 MAGGIO

Dopo il successo della quinta edizione, con il record di 22mila visitatori, conferma a Milano la location di The Mall, nel quartiere di Porta Nuova – Varesine. MIA Fair, la prima e più importante fiera italiana della fotografia d’arte, ideata e diretta a Milano da Fabio Castelli, sceglie anche per il 2016 come propria location The Mall, centro polifunzionale nel rinnovato quartiere di Porta Nuova – Varesine, punto di riferimento per la città che guarda al futuro. Confermando quella che è stata la novità più evidente dell’edizione 2015, senza dubbio una delle più apprezzate dal pubblico e dagli operatori. Già fissate le date per la sesta edizione della rassegna: opening giovedì 28 aprile 2016, chiusura lunedì 2 maggio. Una scelta, quella di prolungare l’apertura di MIA Fair alla giornata di lunedì, che si basa sul successo di pubblico ottenuto proprio quest’anno, quando per la prima volta MIA Fair è andata oltre la consueta collocazione nel week-end: staccando, nella sola giornata conclusiva, circa 5.000 biglietti. A raccontare l’evoluzione del programma di MIA Fair e le novità dell’edizione 2016 è il sito web ufficiale della fiera, completamente rinnovato.

MIA – Milan Image Art Fair 2016

The Mall – Milano Porta Nuova

P.zza Lina Bo Bardi

28 aprile – 2 maggio

 

Catalogo consultabile a questo link

http://www.linky.am/go/MIA2016/1724

Presentazione del libro di Alessandra Redaelli, Keep calm and impara a capire l'arte

Sabato 23 Gennaio, ore 17 Presentazione del libro Keep Calm e impara a capire l’arte, Newton Compton Editori di Alessandra Redaelli insieme all’autrice, interverrà Renato Diez, giornalista e consulente d’arte.

Un manuale divertente, dissacrante e pieno di aneddoti e notizie, per capire l’arte, non sentirsi mai più un pesce fuor d’acqua!

Alessandra Redaelli è giornalista, critico e curatore di eventi di arte contemporanea.

Nata a Milano, collabora da diversi anni con i mensili Arte e Antiquariato. Cura mostre in gallerie private e in spazi pubblici in Italia e all’estero. Si è occupata di manifestazioni fieristiche dedicate all’arte ed è stata anche membro della giuria in diversi contesti di arte contemporanea.

Keep Calm e impara a capire l'arte è il suo primo libro.

RIPRENDE L'ARTE DI SCRIVERE

Riprende con un nuovo ciclo la rassegna L'arte di scrivere, una straordinaria avventura alla scoperta dei lati più affascinanti e segreti degli scrittori contemporanei e dei loro libri.

Cinque incontri alle ore 18 in presenza degli autori, condotti con lo stile vivace ed incisivo dal giornalista Mauro Molinaroli, mentre alle domande del pubblico è affidato il compito di creare una viva atmosfera di conversazione.

VINCITORE PREMIO BIFFI 2015

marco sciame

E' con molto piacere che annunciamo il nome del vincitore del Premio Biffi 2015 : Marco Sciame.

Il premio consiste in una borsa di studio al 100% della durata di una settimana presso la prestigiosa accademia d'arte St.Martin School di Londra. Il quadro vincitore sarà esposto nell'area Bookshop della Galleria da martedì 27 ottobre

RITORNA LA NUOVA STAGIONE DI ANDAR X MOSTRE

Si apre la nuova stagione di Andarpermostre, a cura di Susanna Gualazzini: vi aspettiamo da domenica 11 ottobre con una nuova e appassionante serie di appuntamenti che porteranno direttamente in Galleria il racconto e l’analisi delle più importanti mostre in corso.

Vi aspettiamo.

Domenica 20 settembre ore 18.00 - Presentazione del libro SOFFICE CUCINA

Siamo lieti di informarvi che Domenica 20 settembre alle ore 18.00 in Galleria Biffi Arte verrà presentato il libro “Soffice Cucina. Ricette d’autore per… diversamente buongustai”.

Il libro è stato preparato dal Gruppo Disfagia dell'Azienda Usl di Piacenza e si propone di analizzare e, per quanto possibile, di mitigare il disagio del deglutire nelle persone con problemi di disfagia, restituendo così la fondamentale componente sociale ed affettiva del piacere del pasto insieme ai propri cari.

Le ricette contenute nel volume sono state proposte da: Carla aradelli, Filippo Chiappini Dattilo, Ettore e Stefano Ferri, Isa Mazzocchi, Daniele Repetti, Aldo Scaglia.

A seguire aperitivo e piccolo concerto di pianoforte con Stefano Gueresi

La mostra Deserti e Derive va a Francoforte

DESERTI e DERIVE a cura di Giovanni Cerri

In collaborazione con

Biffi Arte / Piacenza

Frankfurter Westend Galerie Arndstrasse 12 - Frankfurt am Main 


Andrea Brera

Alessandra Chiappini

Isabella Dovera

Aessadro Savelli

Alessandro Spadari

Inaugurazione: sabato 12 settembre ore 11,00

La collettiva curata da Giovanni Cerri e realizzata in collaborazione con Biffi Arte, coinvolge cinque artisti italiani: Andrea Brera, Alessandra Chiappini, Isabella Dovera, Alessandro Savelli e Alessandro Spadari. Gli artisti invitati offrono testimonianza delle crisi alle quali stiamo assistendo: il declino urbanistico ed ambientale, la devastazione morale, corruzione e malgoverno, decadenza ed estraniamento. Operano con linguaggi differenti documentari o pittorici, con reminiscenze espressionistiche, simbolistiche, surrealiste o informali. Tuttavia non ci forniscono informazioni come i giornalisti, ma ci sensibilizzano, provocano sconcerto e modificano il nostro modo di vedere il mondo.

La Frankfurter Westend Galerie, che si concentra principalmente sulle tendenze astratte dell’arte italiana, con le sue mostre tematiche in occasione del Saisonstart delle gallerie di Francoforte, quest’anno dall’11 al 13 settembre, si apre anche ad evoluzioni figurative che cercano un impatto più diretto e un orientamento sociale.

Mostra dall‘ 11 settembre fino al 30 ottobre 2015

Orari: Lunedì - venerdì ore 9-13 e 15-19, sabato su appuntamento

CONFERMATO IL BINOMIO PREMIO CAIRO - BIFFI EDIZIONE 2015

Anche quest’anno, Formec Biffi è sponsor del Premio Cairo e del Premio Arte, un’importante occasione per le voci più promettenti della ricerca artistica contemporanea. Nato nel 2000 per volontà dell’editore Urbano Cairo, l’omonimo Premio è un importante trampolino di lancio per i nuovi talenti italiani, un‘esperienza grazie alla quale possono consolidare la propria visibilità nel mondo dell’arte contemporanea, come è già avvenuto in passato con i vincitori delle precedenti edizioni. Per il Premio Biffi invece, il 2015 segna la terza edizione: il premio è un tributo alla creatività e alla capacità di travalicare la realtà, per sconfinare in quei territori di invenzione e poesia in cui il marchio Biffi, fin dall’epoca del milanese Caffè Biffi, affonda le proprie radici. Il premio è di quelli davvero gratificanti: il vincitore trascorrerà una settimana a Londra, per un corso alla Central Saint Martins University of the Arts, a contatto con insegnanti prestigiosi in un ambiente unico e stimolante. Vivrà poi l’emozione di vedere la propria opera diventare il simbolo dell’azienda: sarà infatti sul packaging a edizione limitata in produzione per il periodo natalizio. Infine avrà l’opportunità di una mostra personale alla galleria Biffi Arte, che nelle sue sale ha visto passare opere di artisti immortali, accanto alle voci più interessanti dell’ultima generazione italiana. La proclamazione dei vincitori per entrambi i premi si terrà mercoledì 21 Ottobre, al Palazzo della Permanente di Milano, e a partire da giovedì 22, le opere dei partecipanti saranno esposte in mostra , sempre al Palazzo della Permanente, fino a domenica 25 Ottobre.

I pittori di Giuseppe Ungaretti

Foto della mostra UNGA’. I pittori di Giuseppe Ungaretti a cura di Angela Madesani

Let's book. Alessandro D'Avenia ospite all'Universita' Cattolica di Piacenza

Siamo lieti di informarvi che martedì prossimo 28 aprile alle 16.30 lo scrittore Alessandro D’Avenia sarà ospite all’Università Cattolica di Piacenza – via Emilia Parmense 84 per il ciclo di incontri Let’s book: interverrà sul tema “Il coraggio e la paura”, partendo dagli spunti offerti dal suo ultimo romanzo.

Scrittore, insegnante e sceneggiatore, D’Avenia ha pubblicato nel 2014 il suo terzo romanzo “Ciò che inferno non è” in cui, con l'emozione del testimone e la potenza dello scrittore, narra una lunga estate in cui tutto sembra immobile eppure tutto si sta trasformando, e ridà vita a un uomo straordinario, don Pino Puglisi, che nelle pagine del romanzo dialoga con la sua voce pacata e mai arresa, con quel sorriso che non si spense nemmeno di fronte al suo assassino.

I romanzi di Alessandro D’Avenia sono tradotti in più di venti paesi: il suo esordio è con “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, da cui è stato tratto l'omonimo film prodotto da Rai Cinema, alla cui sceneggiatura partecipa in prima persona. Nel 2011 viene pubblicato “Cose che nessuno sa”. Con l’auspicio che l’appuntamento possa incontrare il vostro interesse, vi invitiamo ad essere presenti.

Vive cordialità.

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo in visita alla Galleria Biffi Arte

Mercoledì 15 aprile 2015 Patrizia Sandretto Re Rebaudengo ha fatto visita alla Galleria Biffi Arte.

 

Mecenate, Fondatrice e Presidente della omonima Fondazione, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è una delle più significative protagoniste nel panorama del collezionismo di Arte Contemporanea, attivissima nella promozione e nella diffusione sia in ambito nazionale che internazionale.

SEI UNO CHEF E VORRESTI VEDERE UN TUO PIATTO ESPOSTO IN UNA MOSTRA?

L'azienda RG e Formec Biffi ti danno questa possibilità!

Dall’11 giugno al 2 agosto verrà allestita la mostra ‘Kitchen Art: la ricetta perfetta nell’epoca della sua riproducibilità digitale’.

Il progetto, che non ha fini commerciali, bensì culturali e artistici, nasce dall’esigenza di trasformare il gruppo facebook ‘Kitchen Art’ in un’iniziativa che riesca a raggiungere un ampio pubblico di appassionati.

Per partecipare occorre inviare all’indirizzo in calce uno o più scatti dei tuoi piatti, rispettando i seguenti canoni fotografici:

1)      avere una risoluzione minima di 200 dpi

2)      essere in formato TIF o JPG

3)      in RGB

Lo scopo della mostra è esporre creazioni che siano veri esempi d’arte, sia a livello fotografico che culinario, grazie alla creatività trasposta tramite la mise en place e i canoni dello still life. Non meno importante è la riproducibilità del piatto stesso: trattandosi di una mostra, daremo ai visitatori la possibilità non solo di fruire di queste opere ma anche di poterle riprodurre grazie alle ricette che verranno inserite nel relativo catalogo.

Vogliamo ricordare a tutti i cuochi interessati che sarà il prof. Aldo Colonetti a scegliere gli scatti e curare l’intera mostra.

Se pensi che tutto questo ti appassioni e ti assomigli, non perdere tempo! Il termine ultimo per inviare gli scatti è il 28 febbraio.

Per farlo occorre inviare una mail all’indirizzo negricamilla2013@gmail.com con oggetto ‘Kitchen Art’: la responsabile Camilla Negri sarà lieta di riceverle o di rispondere alle tue domande!

Orari di apertura per il periodo natalizio e auguri

A tutti gli artisti che hanno trovato nella Galleria Biffi Arte una casa che si è presa cura della loro arte con garbo e attenzione;

Ai collezionisti, preziosi compagni di cammino, pronti a condividere  con generosità  le loro passioni e i loro tesori;

Ai curatori che con pazienza hanno cucito e intrecciato i mille fili che fanno di una intuizione  una mostra che resta nel cuore;

Ma soprattutto a voi, che avete attraversato le nostre sale durante tutto questo anno, accolto i nostri inviti, fatto domande e obiezioni, condiviso emozioni con assiduità, fedeltà e tanto amore per le arti,

a tutti voi la Galleria Biffi Arte, il suo Direttore e tutto lo Staff augura un Felice Natale e tanto bene per il nuovo anno!

Durante il periodo natalizio la Galleria osserverà i consueti orari di apertura

da martedì a domenica | orario continuato dalle 11 alle 19

Saremo CHIUSI i giorni 25 e 26 dicembre e 1 e 6 gennaio

Let's book. Andrea de Carlo ospite alla Cattolica di Piacenza

Mercoledì 17 dicembre 2014 alle ore 15:30,  la Sala Convegni "G. Piana", in Via E. Parmense 84, ospiterà Andrea De Carlo che presenterà il libro La passione che muove tutte le cose.

Il libro è materia viva. Di carta o digitale, non importa. È occasione per aprirsi a nuovi orizzonti, confrontarsi con pensieri simili ai nostri o completamente diversi

L'opera di vincitrice del Premio Biffi in mostra da sabato 8 novembre

Da sabato 8 novembre sarà possibile vedere il dipinto Are you interested in a medical encyclopedia?, opera grazie alla quale l'artista trentaseienne Simone Prudente si è aggiudicato la seconda edizione del Premio Arte Biffi, istituito dall'azienda presieduta da Pietro Casella lo scorso anno; il riconoscimento è nato per valorizzare i talenti dell'arte contemporanea.

L'opera vincitrice è un acrilico su tela che rappresenta, su uno sfondo arancio privo di prospettiva, una figura umana con una valigia ai piedi e chinata su un tombino aperto; un filo appena percettibile scende dall'alto, quasi a congiungere il cielo e la terra. Un'opera surreale che tratta le tematiche esistenziali del mondo contemporaneo: se da un lato si riconosce la diffusa inquietudine propria dei nostri giorni, dall'altro si percepisce la coraggiosa ricerca di una nuova speranza per il futuro. Rimarrà esposta fino all'8 febbraio 2015.

Visita guidata alla cattedrale

SABATO E DOMENICA 1 E 2 NOVEMBRE alle ore 16 si terrà una visita guidata speciale alla Cattedrale medievale di Piacenza, un percorso che attraverso immagini dipinte e scolpite, sepolcri e architetture, farà riscoprire il volto originario del Duomo risalendo ai tempi in cui venne costruita la basilica e issato sul campanile l’Angelo dorato.

Ai visitatori sarà mostrato il Codice 40 dell’Archivio Capitolare della Cattedrale che riporta importanti notizie sulla storia del Duomo di Piacenza.

Per partecipare alle visite occorre prenotarsi presso la Galleria Biffi Arte visitando la mostra fotografica "Le immagini dell’Angelo tratte dal Museo per la Fotografia e la Comunicazione Visiva di Piacenza", aperta tutti i giorni alla Galleria Biffi Arte sino al 9 novembre (escluso il lunedì) dalle ore 11.00 alle ore 19.00.

Ai partecipanti alla mostra e alla visita verrà data la possibilità di ritirare ad offerta libera (a favore dei restauri della Cattedrale) la ristampa della pubblicazione "L’Angil däl Dom” di mons. D.Ponzini, pubblicazione promossa dal Rotary club Piacenza.

ATTENZIONE: SI INFORMANO I GENTILI VISITATORI CHE SARA' POSSIBILE PRENOTARE LA VISITA GUIDATA FINO A VENERDì 31 OTTOBRE. SABATO 1 E DOMENICA 2 NOVEMBRE LA GALLERIA RIMARRA' CHIUSA.

AL PREMIO BIFFI TRIONFA L'IMMAGINAZIONE E LA SPERANZA. E' SIMONE PRUDENTE IL GIOVANE ESORDIENTE VINCITORE

In un acrilico che è un invito a “vedere oltre”, Simone Prudente non evoca solo il futuro ma lo conquista. Con una mostra alla galleria Biffi Arte di Piacenza e un corso alla Central Saint Martins School di Londra, mecca dell’arte e del design.

 

(Milano, 22 ottobre,2014 ) Are you interested in a medical encyclopedia? È questa la domanda che si pone l’artista Simone Prudente e che dà il titolo all’opera che gli è valsa il Premio Arte Biffi, istituito dall’azienda Biffi, marchio storico della tradizione gastronomica di Milano, consegnato questa mattina presso il Palazzo della Permanente a Milano alla presenza di Pietro Casella, Presidente dell’azienda Biffi, Michele Bonuomo, Direttore della rivista Arte e Carlo Scagnelli, Direttore artistico della Galleria Biffi Arte.

Il riconoscimento – giunto quest’anno alla sua seconda edizione – è stato conferito in occasione della premiazione della 15° edizione del Premio Cairo per la quale l’azienda è Main Sponsor. Nella stessa giornata della celebre manifestazione meneghina, l’azienda Biffi ha così assegnato il proprio premio al più innovativo degli artisti “esordienti” italiani, scelto trai i 4 vincitori appartenenti alle categorie pittura, scultura, fotografia e grafica del premio Arte. A sbaragliare il campo, Simone Prudente – friulano, classe 1978 – già vincitore della Targa d’oro per la pittura.

L’opera è un acrilico su tela che è un invito all’immaginazione e a guardare oltre. Un’interpretazione del sentire comune del nostro tempo fatto di paura nei confronti del futuro ma anche di ricerca e di speranza.  

Sfondo arancio. Totale assenza di prospettiva. Un’unica figura umana, con al suo fianco una valigia, piegata su un tombino aperto. Un filo sottile scende dall’alto e congiunge l’ipotetico cielo alla terra. È questa la composizione dell’opera. All’apparenza semplice, con un linguaggio visivo minimalista, ma che è sintesi perfetta non solo dell’inquietudine del nostro tempo ma anche della  risposta alla domanda che da sempre contraddistingue l’essere umano. È il dove andiamo? esistenziale a cui l’artista replica magistralmente con la sua interpretazione di “viaggio”e per questo viene premiato. 

“Abbiamo premiato un’ opera - afferma Carlo Scagnelli Direttore Artistico della Galleria Biffi Arte – che rappresenta una inedita sintesi tra l’inquietudine del nostro tempo e la ricerca  della speranza per il futuro, un viaggio quest’ultimo comunque irrinunciabile. In un’era difficile e complicata come la nostra, se è vero che cambia l’approccio con cui si guarda al domani, meno spensierato e più realista, rimane forte lo slancio verso il domani, un domani cui si sa guardare con coraggio anche cercandolo nell’oscurità”.

L’artista ha ricevuto il premio da Carlo Scagnelli, Direttore Galleria Biffi Arte, premio che, oltre alla targa, prevede una settimana di corso presso la prestigiosa Central Saint Martins University of the Arts di Londra e l’opportunità di vedere esposta la propria opera nelle sale della Galleria d’arte di Biffi a Piacenza, dal 4 novembre fino all 8 febbraio.

Inoltre, come è accaduto al disegno della vincitrice della scorsa edizione del Premio Biffi,  l’opera di Simone Prudente sarà usata per decorare una serie di cappelliere a edizione limitata che conterranno i panettoni di Natale prodotti da Biffi. Packaging che diventa opera d’arte per regali che coniugano creatività e tradizione.

Il Premio Biffi è infatti simbolo di un’azienda da sempre orientata all’innovazione e alla sperimentazione dei sapori e che ha l’arte -  intesa come tensione creativa -  nel proprio DNA.

Biffi è infatti un marchio che crea il gusto, reinventa le tradizioni culinarie, immagina e anticipa le evoluzioni del mercato. 

È con queste premesse che è nato il Premio Biffi, che non rappresenta solo un tributo alla capacità delle nuove generazioni di essere visionare, ma è interprete della filosofia che sta alla base dell’avventura imprenditoriale di Pietro Casella, dove ricerca e capacità di osare sono da sempre i segreti del successo. 

 

“Da anni – ha precisato ieri mattina Pietro Casella, Presidente di Biffi - sosteniamo con passione il mondo dell’arte, soprattutto quando questa è espressione di giovani talenti. L’opera che abbiamo premiato esprime quello sguardo verso il futuro pieno di speranza e di curiosità che da sempre contraddistingue il nostro modo di lavorare e che è lo slancio che ci permettere di raggiungere nuovi mercati e vincere nuove sfide imprenditoriali.”

L’opera di Simone Prudente, i vincitori delle Targhe d’oro e i vincitori dei 4 Premi Accademia per le sezioni pittura, scultura, fotografia e grafica saranno in mostra alla Permanente di Milano dal 23 al 26 ottobre.

 

 

Venticinque artiste per Palazzo Pirola

A Palazzo Pirola siamo alla seconda tappa della rassegna Femminile, Plurale. Un super evento che raccoglie venticinque tra i nomi più interessanti del panorama artistico femminile in Italia.

Una doppia tappa perché qui, a un passo da Milano, dal 18 ottobre al 9 novembre si incontrano le protagoniste di due mostre nate sotto il segno di Biffi Arte. La prima, Lo sguardo sul mondo, dal 27 giugno al 3 agosto ha raccolto nella galleria di Piacenza gli sguardi di 14 donne. Dalle fotografie poetiche di Alessandra Baldoni agli spazi infiniti dipinti da Linda Carrara, dai labirinti di alberi di Marika Vicari ai cantieri brulicanti di Marina Previtali, dai fiori carnali di Chiara Albertoni a quelli imponenti di Brigitta Rossetti, dalle stanze silenziose di Tina Sgrò alla folla caotica di Liliana Cecchin. E poi le ragazze di Elisa Rossi, i soffici pattern di Cristina Iotti, i caleidoscopi di Claudia Scarsella, il caos fatato di Loredana Galante, i bambini più veri del vero di Marica Fasoli, fino alla musica, fotografata in vibrazioni da Marina Giannobi.

La seconda mostra, Gli spazi del sogno, aprirà i battenti il 22 novembre a Piacenza per concludersi l’8 febbraio dell’anno prossimo, e raccoglierà altre undici voci uniche e inconfondibili. A raccontare il sogno, la fantasia. Qualche volta l’incubo. Ecco allora qui, a Palazzo Pirola, in anteprima un assaggio dei loro lavori. 

I sogni di Alice Colombo si concretizzano in collage vaghi, gremiti di piccoli dettagli da inseguire con lo sguardo come in una caccia al tesoro. Sono bambine che portano al guinzaglio uccelli multicolori oppure sono balene incagliate tra i rami di un albero, protagoniste di storie raccontate in un tono lieve e sussurrato. Federica Gonnelli invece ricrea il sogno attraverso installazioni che accolgono lo spettatore come un abbraccio avvolgente, tutte giocate su luci soffuse e trasparenze, in un continuo sdoppiarsi e modificarsi della realtà. Se Jara Marzulli con una pittura liquida, leggerissima, evoca figure femminili senza tempo, fermate in un momento sospeso di abbandono e di meditazione, danno invece un’idea di forza guerriera le donne che Adele Ceraudo interpreta nei suoi minuziosissimi disegni a penna, dove lei stessa si trasforma nelle protagoniste delle più classiche iconografie dell’arte sacra. Una realtà altra, vibrante, mobilissima, fatta di una materia trasparente dalle suggestioni acquatiche è quella creata dalle mani di Annalù. Con lei la vetroresina diventa schiuma brulicante, onda, ala di farfalla, entità viva, respirante e fatata. Se Ieva Petersone ci porta con i suoi dipinti in un mondo algido e perfetto, scandito in stanze dalle atmosfere metafisiche, dove le icone del design diventano protagoniste di spazi dagli ipnotici equilibri geometrici, di tutt’altro genere è lo spazio nel quale ci invita Chiara Coccorese. Le sue fotografie, costruite come collage pieni di oggetti creati o recuperati da lei, ci precipitano oltre lo specchio di Alice, in un mondo dove le proporzione si annullano, i punti di riferimento si invertono, invitandoci a galleggiare in una sensazione di inquieta beatitudine. E poi c’è Florencia Martinez, con le sue fotografie stampate su stoffe dai colori accesi, rutilanti, con i suoi ricami che sono racconti di vita e con le sue installazioni dove gli oggetti della casa, ricoperti di stoffa e di soffici aculei, si fanno al tempo stesso accoglienti e minacciosi. Ilaria Del Monte, con le sue fanciulle prigioniere di stanze incantate, dove gli specchi riflettono immagini irreali e gli oggetti prendono vita. Francesca De Pieri, che con le sue fotografie di cave e orti botanici, stampate su doppia lastra trasparente, ci offre uno sguardo nuovo, vibrante e pulsante sulla natura. E Giovanna Lacedra, con una serie di acquerelli onirici ispirati alla poesia femminile (da Sylvia Plath ad Anne Sexton) e con la performance Nonsonomaistataunabambina – in programma per l’inaugurazione – dove mette in scena l’incubo dell’infanzia male amata e il risveglio alla vita.

Deserti e Derive finissage

Sabato 4 ottobre alle ore 18 il curatore Giovanni Cerri insieme agli artisti della mostra Deserti e Derive vi danno appuntamento nel nostro Antico Nevaio per raccontare le loro opere e i loro percorsi artistici.

GRANDEZZA DI SIRONI

conversazione con

ELENA PONTIGGIA

giovedì 18 settembre | ore 17
nella Sala del Novecento della 
Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza
al termine dell’incontro, curato da Karl Evver, 
la Dott.sa Elena Pontiggia terrà una 
visita guidata alla mostra Mario Sironi. Una Collezione speciale 
in corso presso Biffi Arte  

Tutte le mostre in programma da settembre a dicembre 2014

3/09 - 5/10 > MARIO SIRONI. Una collezione speciale

La raccolta di Cristina Sironi e Rudolph Klien

a cura di Elena Pontiggia

6/09 - 5/10 > DESERTI E DERIVE

Andrea Brera, Alessandra Chiappini, Isabella Dovera,

Alessandro Savelli, Antonio Spadari

a cura di Giovanni Cerri

11/09 - 5/10 > COSTRUZIONE E SENTIMENTO

Incontri misteriosi fra Italia e Russia

Collezione ragionata di Francesco Sartori 

Lucio Fontana, Remo Bianco, Emilio Scanavino, Giulio Turcato

nel contesto magico delle antiche icone russe del XVII e XVIII secolo.

11/10 - 9/11 > LINK

Giovanni Cerri, Marina Falco, Fabio Sironi, Fabio Valenti

A cura di Simona Bartoleni

15/11 - 7/12 > FIGURE A CONTROSCAMBIO

Maurizio Calza, Ernesto Jannini

A cura di Edoardo di Mauro

22/11- 8/02 > FEMMINILE, PLURALE. Gli spazi del sogno

Voci di donne forti, decise, senza paura

a cura di Alessandra Redaelli

13/12 - 8/02 > UNGA’. Giuseppe Ungaretti e l’Arte del XX secolo

Giacomo Balla, Mirko Basaldella, Umberto Boccioni, Edita Broglio,

Corrado Cagli, Giuseppe Capogrossi, Carlo Carrà, Fabrizio Clerici,

Ra aele Castello, Giorgio de Chirico, Bona De Pisis, Piero Dorazio,

Jean Fautrier, Roberto Fasola, Pericle Fazzini, Felice Filippini,

Franco Gentilini, Guido Gonzato, Carlo Guarenti,

Renato Guttuso, Maria Mancuso Grandinetti,

Guglielmo Janni, Arturo Martini...

a cura di Angela Madesani

Informazioni per l'estate

La galleria Biffi Arte rimarrà chiusa per la pausa estiva da lunedì 3 Agosto e riaprirà mercoledì 3 Settembre. Per essere sempre aggiornati sulla programmazione, vi invitiamo a consultare il nostro sito e la pagina Facebook. Ma, in anteprima, tre importanti anticipazioni: Mercoledì 3 Settembre, ore 18: Inaugurazione della mostra Mario Sironi. Una collezione speciale, curata da Elena Pontiggia Sabato 6 Settembre, ore 18: Inaugurazione della mostra Deserti e Derive, a cura di Giovanni Cerri Giovedì 11 Settembre, ore 18: Inaugurazione dell’unicum art project: Costruzione e Sentimento Ai visitatori, agli ospiti e a tutti coloro che ci seguono con fedeltà e amicizia auguriamo buona vacanza e buon riposo. 

 

PREMIO BIFFI

Premio Biffi | Premio Arte 2014

Il Premio Biffi si rivolge agli artisti esordienti del Premio Arte ed è un tributo alla creatività, alla capacità di andare oltre la realtà e, talvolta, oltre l’immaginazione, in un luogo di poesia e di infinite possibilità. Quel luogo dove è nato Biffi, e dove ancora vive.

L’opera vincitrice sarà esposta da Biffi Arte a Piacenza e la sua immagine verrà editata in tiratura limitata in occasione del prossimo Natale sulle cappelliere che contengono i celebri panettoni Biffi. Un’opera d’arte che ne contiene un’altra.

L’arte, intesa come tensione creativa, è nel DNA di Biffi, nell’inventare e re-inventare ricette sempre nuove attingendo alla tradizione e rinnovandole in un ricco assortimento di specialità in continua evoluzione.

Biffi è un marchio di creazione di gusto, capace di immaginare e anticipare l’evoluzioni del mercato. Con queste premesse, l’azienda Biffi ha accettato con entusiasmo di essere  lo  sponsor del premio Arte 2014 e della quindicesima edizione del premio Cairo.  

Una partecipazione attiva quella dell’azienda Biffi, un marchio vicino all’arte moderna e contemporanea che testimonierà questa vocazione assegnando un premio speciale | Premio Biffi | ad uno dei vincitori del Premio Arte.

Biffi Arte ringrazia

Il quotidiano locale Libertà ha oggi pubblicato una lettera che il nostro Direttore Carlo Scagnelli ha voluto indirizzare a tutta la cittadinanza: è un primo bilancio delle attività della Galleria negli ultimi anni, ma soprattutto l'occasione per ringraziare tutti coloro che con la loro presenza, interesse ed entusiasmo fanno di Biffi Arte un polo culturale libero e aperto alle arti.

Biffi Arte su Diva e Donna

Sul numero di Diva e Donna di questa settimana potrete trovare le immagini del vernissage della mostra Femminile, plurale | Lo sguardo sul mondo e della successiva intervita ad Angelo Ascoli, direttore della rivista. 

La mostra, curata da Alessandra Redaelli sarà visitabile presso Biffi Arte fino al 3 agosto.

ORARI E CHIUSURE ESTIVE

Dal 27 giugno al 2 agosto Biffi Arte osserverà l'orario estivo:

da MARTEDì a SABATO 11|19 orario continuato

Venerdì 20, 27 giugno e 11, 18 luglio la galleria rimarrà aperta fino alle 23.

 

Giorni di chiusura:

4 luglio

dal 3 agosto al 2 settembre

 

Lo staff di Biffi Arte augura una serena estate a tutti voi.

 

foto di Gray Malin

 

Il programma di Biffi Arte per le Shopping Nights piacentine

Venerdì 20 giugno ore 21

Sogno di una notte di mezza estate...

Concerto di musica classica con gli allievi dell'Accademia della Musica. Oniriche atmosfere nel nostro Salone d'Onore.

 

Venerdì 27 giugno dalle 18

Femminile, plurale. Lo sguardo sul mondo

Vernissage della mostra Femminile, plurale. Lo sguardo sul mondo, che aprirà alle 18. Alle 21 la curatrice Alessandra Redaelli e Antonella Maia, responsabile stampa di Formec Biffi, intervisteranno il Direttore di Diva e Donna Angelo Ascoli.

 

Venerdì 11 luglio dalle 19

STORM & ROCK

Ore 19 inaugurazione della mostra fotografica Storm di Gabriele Balordi. Dalle 21 concerto dei Rab4. Tra una canzone e l'altra Seba Pezzani ci racconta gli anni maledetti del rock n'roll e all'Antico Nevaio, The Cover Art of Rolling Stone: le immagini rock della collezione di Mariano Freschi messe insieme da Mauro Molinaroli per una retrospettiva da veri cultori.

*Evento in collaborazione con il festival Dal Missisipi al Po.

 

 

Sabato 24 maggio: danza e musica in galleria per la NOTTE BLU

Sabato 24 Maggio, in occasione della Notte Blu piacentina, la Galleria Biffi Arte ospiterà due eventi speciali: dalle ore 18 alle ore 20 cinque allievi del Corso di Danza Contemporanea dell’Accademia di Danza “Domenichino da Piacenza”, diretti da Elisabetta Rossi, si esibiranno a rotazione negli spazi della Galleria in suggestive coreografie, in dialogo con le sculture di carta di Daniele Papuli. In serata, dalle ore 21 alle 23, gli allievi della “Accademia della Musica” di Piacenza, diretta da Elena Gobbi, si alterneranno al pianoforte nell’esecuzioni di brani tratti dal repertorio classico.

Alfredo Casali in mostra alla Galleria Ceribelli

La mostra personale di Alfredo Casali inaugura sabato 10 maggio alle ore 18 persso la Galleria Ceribelli, via San Tomaso 86, Bergamo.

In esposizione le opere più recenti dell'artista raccontante dai testi di Chiara Gatti e Rocco Ronchi.

www.galleriaceribelli.com

www.alfredocasali.it

Bruno Missieri in mostra a Palazzo Farnese

Naturalia, è il titolo della grande mostra di Bruno Missieri. Le opere, pitture e incisioni, saranno esposte dal 3 al 31 maggio nella Sala Eeposizioni di Palazzo Franese.

La mostra inaugura sabato 3 maggio alle ore 17.

Brigitta Rossetti. I fiori e il sole in mostra alla Bluerider Art Gallery di Taiwan

Brigitta Rossetti is both a skilled poet and acclaimed visual artist who lives and creates in Milan in her native Italy as well as Chicago, U.S.A. After graduating from Pavia University with a degree in Humanities, she received her Master's in Multimedia Publishing from Politecnico di Milano. Rossetti has since accumulated various awards throughout her artistic career, such as in the Italia Arte International Competition, and the Arte Fiera's Contemporary Art Talent award. Her works have been exhibited at well known international art fairs, including the Florence VII Biennale, La Biennale Internazionale d'Arte di Ferrara, Miami River Fair, and Art Fair Beijing. Defining experiences for Rosetti as an artist were exhibitions at Zhou Brothers Art Center, Chicago in 2010 and 2011, and a solo exhibition at the Museo Regionale di Scienca Naturali, Torino in 2012. As a highly talented artist of dual disciplines, it comes as no surprise that Rossetti has also been recognized for her written works as her poetry was published Enciclopedia degli Autori Italiani in 2009. As a multimedia artist, she often combines elements and theory behind her own written verse and those of others in her visual works, conveying the diversity and complexity of inspiration behind each brush stroke.       As an Italian, Rossetti taps into to the plethora of cultural, philosophical, and literary history of her homeland, which through the Ancient Roman Empire, Latin language, and later, the birth of the Renaissance served as a launching ground for much of European civilization. This connection, both for Rossetti and for the Arts, of modernity and antiquity inspires parallels in philosophical notions to be drawn and created upon as the nature of expression has changed little over time. Rossetti has been influenced by such classic Latin works as Ovid's Metamorphoses and especially that of Titus Lucretius's De Rerum Natura (On the Nature of Things), a celebration and wonderment of natural order. It is not solely the realm of the Classics from where Rossetti has found her inspiration. One can see parallels in her work to such modern artists as Marcel Duchamp and Andy Warhol as both used “ready-made articles” in their creations. Similarly, Rosetti uses pieces of books, poems, and music scores throughout her works creating not only a multimedia vehicle to relay what she has to say, but bringing multi-dimentionality, and more importantly, making a solid, worldly connection with the audience.       Bluerider ART is proud to bring Brigitta Rossetti's prodigious talent to Taiwan in the form “I fiore e il sole”, a solo exhibition comprised of four series, “Sounding Flowers”, “Liber”, “Fiori Immaganari” and “Fiore Di-versi”.         ''Sounding Flower” is a an excellent example of the ways Rossetti utilizes elements of sculpture, painting, and ready-made articles to create an installation that invites one into a scene where music, word, paint, and structure combine in an installation where the viewer is at once audience and also conductor. In “Liber”, Rossetti uses torn and rumpled pages from Dante's Divine Comedy, reshaping them as butterfly forms and affixing them to book stands. Every detail, from the carefully selected verses to butterfly wings interspersed among the words, reflects back to the series title, “Liber” (Free) and is certainly an ode to freedom. In“Fiore Immaganari” we see that imaginary flowers with imaginative names rise vertically before pages of floating text and ethereal backdrop, unhindered by the weight of reality. “Fiore Di-versi” celebrates the diversity of flowers as the diversity of life summed up beautifully in the artist's own description of a recurrent dream as, ''Where my flowers become swords and lilies, two diverse objects, yet both heralding peace”.       Few modern artists so superbly combine literary elements and visual display into one seamless message backed by deep philosophical roots as Rossetti has. Two genres collide, bringing together centuries past and a future of possibility in one creative outpouring. There is no future without history and it's difficult to imagine a future without more masterful works to come from Brigitta Rossetti.    The music from the mountain is so far  my ear I strain to catch the notes  that climb the mountain to be there alone.    The song of the wind I hear.  Raising my hair as iridescent birds flying away from my hand  To sing a little song of freedom.                                                                                                                                                                          

Elsa Wang      

Vincci Huang 

 

Omeo Fest 2014 2 - 13 aprile

In occasione della settima edizione del Festival dell’Omeopatia e delle Scienze umane, Biffi Arte ospita la sezione artistica della manifestazione il cui tema questo anno è:  la Quintessenza.

Ventidue grandi tavole dipinte da Carlo Piterà, raffiguranti gli arcani maggiori dei Tarocchi, saranno esposte nel Salone d’onore e nelle sale attigue.

Nel suggestivo spazio dell’Antico Nevaio della Galleria si confronteranno sul tema della quintessenza i fotografi del Gruppo Idea Immagine.

Femminile,plurale finissage

In occasione della giornata della donna Biffi Arte ospita le allieve dell'Accademia della Musica che accompagneranno, con brani di musica classica la mostra L'interiorità, lo sguardo dentro. 

La rassegna Femminile, plurale torna mercoledì 25 giugno con dieci nuove artiste che racconteranno Lo sguardo sul mondo.

Sabato 22 febbraio visita guidata alla mostra Il piacere dell'Occhio.

Sabato 22 febbraio alle ore 17  Biffi Arte offre ai suoi visitatori un approfondimento sulla mostra Il piacere dell'Occhio. La visita guidata è ad ingresso libero e gratuito e durerà circa quaranta minuti.

Femminile, plurale in mostra a Palazzo Pirola (Gorgonzola, MI)

In seguito al grande successo che sta riscuotendo la rassegna "Femminile, Plurale" a cura di Alessandra Redaelli, il primo atto intitolato "L'interiorità, lo sguardo dentro" sarà ospitato anche all'interno del bellissimo Palazzo Pirola a Gorgonzola, uno spazio espositivo dedicato all'arte contemporanea, alle porte di Milano.

L'evento è organizzato dalla galleria Biffi Arte di Piacenza in partnership con l'Associazione Culurale Palazzo Pirola e con la collaborazione, in qualità di media partner, di Frattura Scomposta Contemporay Art Magazine, con la quale Biffi Arte sta per intraprendere una collaborazione che vedrà le due parti unire gli sforzi nella realizzazione di eventi che focalizzeranno la loro attenzione sulla scelta di giovani artisti contemporanei e spazieranno in ambiti sperimentali quali: il mondo dell'arte digitale e la didattica artistica attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie.

 

La mostra a Palazzo Pirola sarà visitabile dal 15 febbraio al 9 marzo.

 

Sede espositiva e contatti:

 

Associazione Culturale Palazzo Pirola

P.zza della Repubblica 1  (angolo con Vicolo Filippo Corridoni)

20064 Gorgonzola – MI

info@palazzopirola.it 

 

------------------------------------------------------------

SITO WEB UFFICIALE 

www.fratturascomposta.it

 

 

PROFILI FACEBOOK

 

NOTIZIE ED INFORMAZIONI DAL MONDO DELL’ARTE

https://www.facebook.com/fratturascompostamagazine?ref=hl

 

 

DIALOGO E CONTATTI CON LA REDAZIONE

https://www.facebook.com/fratturaarteemregente

 

CANALE YOUTUBE

http://www.youtube.com/user/fratturascompostamag

 

PROFILO FLICKR

http://www.flickr.com/people/fratturascomposta/

 

PROFILO MYSPACE

http://www.myspace.com/fratturascomposta

 

PROFILO PINTEREST

http://pinterest.com/frattura/

 

PROFILO TUMBLR

 

http://fratturascomposta.tumblr.com/

Il piacere dell'occhio in onda su Rai 5

Andrà in onda domenica 9 febbraio alle 22:15 la puntata del programma Cool Tour Arte, il racconto settimanale dei principali eventi del mondo dell’arte, del design, dell’architettura e di tutte le arti plastiche e figurative condotto da Michela Moro.

Il servizio, a cura di Alberta Bargilli, racconterà la mostra Il piacere dell'occhio. Sguardi da una collezione privata attraverso le interviste al collezionista Michele Bonuomo e alla curatrice Laura Leonelli.

La mostra sarà visitabile fino al 26 febbraio.

Quindici capolavori di Marcello Aversa in esposizione in Umbria fino al 19 gennaio

Penna in Teverina (Tr), 23 dic. – “Opere talmente perfette che, a vederle dal vivo, sembra quasi impossibile siano state realizzate da una persona”. Queste le parole con cui il sindaco di Penna in Teverina, Cesare Valeriani, ha descritto le crete in miniatura dell’artista sorrentino Marcello Aversa, in esposizione nel borgo medievale ternano, agli ex depositi di palazzo Orsini, fino al 19 gennaio, ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. La mostra itinerante dal titolo “Un lungo viaggio. Dalla creazione della Terra all’uomo che crea con la terra”, partita da Sorrento e passata per la galleria Biffi Arte di Piacenza, è infatti approdata a Penna in Teverina dove è stata inaugurata domenica 22 dicembre, nell’ambito della manifestazione “Penna e Presepi” 2013, organizzata dall’amministrazione comunale e dall’associazione “Presepe de la Penna”. All’apertura della mostra sono intervenuti anche il cantautore Riccardo Cocciante, il quale si è impegnato personalmente affinché l’esposizione facesse tappa in Umbria, e rappresentanti della galleria “Biffi Arte”. “Si tratta di un mio viaggio artistico – ha commentato Aversa – che ripercorre tra il Vecchio e il Nuovo Testamento i momenti salienti della cristianità, dalla cacciata dal Paradiso, con il peccato originale, fino al battesimo di Cristo. Le opere sono monoblocchi in terracotta realizzati esclusivamente a mano. Delle miniature che si compongono per accrescimento, un pezzetto alla volta, lentamente, fino al completamento dell’opera”. In tutto sono quindici i pezzi esposti, di cui dodici che ripercorrono il viaggio descritto dall’artista, due presepi e un’altra piccola opera, esempio della maestria di Aversa. “Siamo veramente emozionati – ha affermato Dina Traditi, presidente dell’associazione ‘Presepe de la Penna’ – di poter ospitare la mostra di questo grande artista. È un evento molto importante che ci fa onore e ci incoraggia a proseguire nel nostro lavoro, nel dare spazio all’arte, alla cultura e alla spiritualità”. L’associazione, guidata artisticamente da Divo Pettorossi e composta da diciassette artisti locali, è infatti curatrice del maxi presepe esposto permanentemente in città e promuove, sin dalla sua nascita, l’artigianato artistico di qualità e l’arte moderna al servizio della storia e della tradizione. “Da qualche anno stiamo ottenendo una grande notorietà – ha commentato ancora Dina Traditi –, ma di certo non ci aspettavamo tanta partecipazione a questa inaugurazione, soprattutto di persone importanti. Ciò ci fa molto piacere”. “Con questa iniziativa itinerante – ha spiegato Carlo Scagnelli, direttore della galleria ‘Biffi Arte’ – abbracciamo l’Italia intera, dal sud al nord, passando per questo posto meraviglioso che possiamo definire un presepe esso stesso. L’intento dell’azienda Formec Biffi, fondatrice della galleria e promotrice di questo tour per l’Italia, è quello di promuovere e mantenere viva l’arte italiana e l’artigianato di qualità”. 

Per Viam: il Gruppo Enerbia in concerto con strumenti e canti della tradizione natalizia

Un Viaggio ideale che attraverso la musica ripercorrerà quelli narrati nei testi  evangelici: il Viaggio a Betlemme di Maria e Giuseppe ed il Viaggio dei Re Magi.

Al termine del Concerto ci sposteremo nella Basilica di S. Antonino percorrendo simbolicamente un breve tratto del cammino compiuto dai pellegrini della Via Francigena, sul cui percorso si affaccia Palazzo Marazzani, sede della nostra Galleria.

 

Una sosta nella Porta del Paradiso ci permetterà di ammirare, sulla facciata del Palazzo, la magica proiezione  delle immagini della nostra mostra“Un Lungo Viaggio” accompagnata dal suono degli strumenti della tradizione del Natale. Il concerto proseguirà all’interno della Basilica.

DOMENICA 22 DICEMBRE ORE 17:30

 

Cinquant'anni da Lyons

Mercoledì 4 dicembre presso Biffi Arte sarà presentato il volume Cinquant’anni da Lyons; 1963-2013. Una cornice prestigiosa per un’opera che celebra il cinquantesimo compleanno della società bianconera. Presenteranno il libro Giacomo Bagnasco e Alessandro Biasion, due degli autori che hanno contribuito alla realizzazione del volume. La presentazione, vero evento conclusivo delle celebrazioni per il cinquantenario, comincerà alle ore 18.30 e sarà seguita da un piccolo rinfresco.

SUSANNA GUALAZZINI ALLA MATINEE DEL NICOLINI

Secondo Tizzoni arriva al Conservatorio Nicolini.

Domenica 01 dicembre alle ore 10:30 Susanna Gualazzini presenterà al pubblico delle Matinées del Nocolini l'opera dello scultore Secondo Tizzoni, in mostra presso Biffi Arte fino all'08 dicembre.

A seguire un Omaggio a Giuseppe Verdi con arie d'opera e da camera e un rinfresco.

Via Santa Franca, 35 Piacenza

L'opera vincitrice del Premio Biffi in mostra dal 9 novembre

 

L'opera Melone, di Giulia Federico, vincitrice della Targa d'Oro del Premio Arte per la grafica, e del Premio Biffi 2013 sarà in mostra da sabato 09 novembre al 30 dicembre 2013.

L'inaugurazione sarà sabato 09 novembre alle ore 18 in concomitanza con l'apertura delle mostre Nature morte Arte viva e Secondo Tizzoni.

Sarà presente l'artista.

 

Il canale You Tube di Biffi Arte da oggi online!

E' finalmente attivo il nuovo canale You Tube della galleria. Uno spazio in cui condividere con tutti i visitatori e gli amici di Biffi Arte i contenuti speciali, le interviste, gli approfondimenti e i backstage delle mostre e dei nostri eventi speciali. Un nuovo modo di visitare la galleria.

Clicca QUI per accedere al canale.

 

 

Giulia Federico vince il Premio Biffi

Giulia Federico vince il Premio Biffi

Giulia Federico, 26 anni, Milano: è lei la giovane vincitrice della Targa d'Oro del Premio Arte per la grafica, ad essersi aggiudicata anche il Premio Biffi.

Il premio è stato consegnato giovedì 24 ottobre al Palazzo della Permanente di Milano in occasione della 14esima edizione del Premio Cairo per la quale Formec Biffi è sponsor.

L'opera, una natura morta intitolata Melone, è stata premiata dal nostro presidente il dott. Pietro Casella e dal direttore di Arte Michele Buonomo, con una targa accompagnata da una cappelliera, l'elegante confezione che contraddistingue il Panettone Biffi, che riporta come effige proprio l'immagine vincitrice. Parte del premio è anche una settimana di soggiorno-studio alla Saint Martins School di Londra, rinomata mecca internazionale del design.

L'opera di Giulia Federico sarà esposta presso Biffi Arte a partire dal 09 novembre fino al 30 dicembre.

Libri di Artisti - vernissage

Libri di Artisti - vernissage 20 Libri di Artisti - vernissage 19 Libri di Artisti - vernissage 18 Libri di Artisti - vernissage 17 Libri di Artisti - vernissage 16 Libri di Artisti - vernissage 15 Libri di Artisti - vernissage 14 Libri di Artisti - vernissage 13 Libri di Artisti - vernissage 12 Libri di Artisti - vernissage 11 Libri di Artisti - vernissage 10 Libri di Artisti - vernissage 9 Libri di Artisti - vernissage 8 Libri di Artisti - vernissage 6 Libri di Artisti - vernissage 7 Libri di Artisti - vernissage 5 Libri di Artisti - vernissage 4 Libri di Artisti - vernissage 3 Libri di Artisti - vernissage 2 Libri di Artisti - vernissage 1

Alcune immagini dell'inaugurazione dell'evento Libri di Artisti.

Prima Visione

Molinaroli - Prima visione

Sabato 21 settembre, alle ore 18.00, l'autore e giornalista Mauro Molinaroli, presenterà il suo nuovo lavoro editoriale.

"Prima visione", un libro sul cinema a Piacenza dal dopoguerra ad oggi. Storie lontane. Produttori, comparse e un dovere, un bisogno, un impegno: conservare la memoria cinematografica di una città, Piacenza, perchè il cinema è immagini, poesia, storie e vita, tante vite non sempre previste dal copione.

Biffi Arte è lieta di ospitare la presentazione di "Prima Visione" scritto dall'amico giornalista Mauro Molinaroli. Sarà per me l'occasione di conversare con Mauro, così come ci ha insegnato nella rassegna "L'arte di scrivere" da lui condotta e diretta con successo nella nostra Galleria. Carlo Scagnelli

 

Mauro Molinaroli, è giornalista professionista, responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Piacenza, collaboratore di Libertà, ha anche collaborato per alcuni anni con il quotidiano “La Stampa”. Ha scritto diversi libri legati al costume e alla storia di Piacenza. Il suo primo lavoro, Piacenza in camicia nera (Humanitas) è del 1983 ed è un lungo viaggio compiuto insieme a Fabrizio Achilli nella storia del fascismo piacentino.

I suoi libri sono caratterizzati in particolare da una ricerca continua della memoria e della storia: con le Edizioni Berti ha pubblicato due volumi sulla grande avventura del Piacenza in serie A, C’è un grande prato verde (2002), Tra stadio e realtà (2003). Sempre sull’avventura del Piacenza Calcio ha pubblicato nel 1993, il volume “Lo sai che i papaveri” (Camuzzi). Nel 1998 ha scritto Lo Zar (Limina), la biografia del campione Pietro Vierchowod, che è entrata nei finalisti del Bancarella Sport.

A proposito di memoria, alcuni suoi libri, Lettera a un vescovo su mia madre (2005), Gli anni belli. Conversazione con mia madre (2005), “Quando avevamo ragione. I miei anni Settanta” (2006) racchiudono la memoria di un tempo lontano, legata soprattutto agli anni Sessanta e Settanta e “Ognuno ha tanta storia. Tante facce nella memoria” (2010) è un viaggio nella città di ieri. Si interessa di cinema ed è responsabile dell’Ufficio Stampa del Bobbio Film Festival, la manifestazione cinematografica a cura di Marco Bellocchio e in questo settore ha scritto alcuni volumi: “Al cinema con Cat” (2007) e “Al cinema con Cat 2” (2008) insieme con Stefano Pareti, la raccolta delle recensioni cinematografiche di Giulio Cattivelli e uno studio critico su questo personaggio. Nel 2011 ha scritto “Il cinema in rivolta. Marco Bellocchio e i pugni in tasca” (Dalai - Baldini & Castoldi) dedicato al grande fenomeno cinematografico de “I pugni in tasca”, un film che è oggetto di studio in molte università italiane e straniere. Nel 2012 “Occhi a specchio” (Scritture), ancora la Piacenza di ieri tra vecchi negozi e ricordi di un tempo lontano.

 

Venerdi piacentini

Ad inaugurare la rassegna dei venerdi piacentini in Galleria BIffi Arte, sono gli allievi dell' Accademia della musica, che con chitarra e tastiera hanno saputo deliziare l'intera platea.

QUADRI DA UN'ESPOSIZIONE e QUADRI DA UN MONDO PERDUTO- L'INAUGURAZIONE

Gaetano Orazio Orazio Gaetano

Doppia inaugurazione alla Galleria Biffi Arte: 
"Quadri da un'esposizione" opere dell'artista Gaetano Orazio e "Quadri da un mondo perduto", antiche immagini scelte dal Museo per la fotografia e la comunicazione visiva di Piacenza.

Elio Gamez Neyra

Gomez, Scagnelli, Parisio, Berlincioni foto 1 Elio Gamez Neyra

La Galleria Biffi Arte ha avuto il piacere di ospitare tra i suoi saloni Elio Gamez Neyra, Vicepresidente dell' ICAP (Instituto Cubano de Amistad con los Pueblos), accompagnato dal produttore artistico Ruggero Parisio e dall'autore Fabrizio Berlincioni.

Madonna Sistina Reloaded - L' allestimento

allestimento 3 allestimento 1

La "Sala Biffi" allestita per l' evento Madonna Sistina Reloaded ad altri folli fotomontaggi  di Roberto Consensi

To make a prairie....

Antico Nevaio 2 Antico nevaio Sala Paradiso 2 Sala Paradiso 1 Salone Sala delle colonne 2 Sala delle colonne copertina inaugurazione immagne9 immagne7 immagine6 immagine5 immagine4 immagine3 immagine2 immagine 1

Alla Galleria Biffi Arte l'inaugurazione della mostra To make a prairie...

Il console cubano in Galleria

immagine 2 Vidal e B. Rossetti Immagine 1 Eduardo Vidal Chirino

Eduardo Vidal Chirino, console Generale dell' ambasciata cubana in Milano, in visita tra i saloni della Galleria Biffi Arte, accompagnato dal produttore artistico Ruggero Parisio.

 

86^ Adunata degli Alpini

Immagine battaglione

Per accogliere gli Alpini in  occasione dell' ottantaseiesima Adunata Nazionale che sarà' ospitata a Piacenza dal 10 al 12 maggio 2013, la galleria Biffi Arte propone una selezione di una sua mostra di grande successo: il Battaglione lombardo e i Futuristi di Dosso Cassina.

Saranno esposte riproduzioni di fotografie storiche provenienti dall' Archivio Ugo Piatti, che Formec Biffi ha donato nel 2010 al Museo del Novecento di Milano.

 

ARIA

copertina news aria

In occasione della sesta edizione del Festival della Medicina Omeopatica e delle Scienze umane che si svolge a Piacenza, la Galleria ne ospita la sezione artistica.

L' "Aria" e' il tema del' Omeofest edizione 2013.
Con questo argomento si confronteranno gli artisti presenti attraverso diversi mezzi espressivi: fotografia,pittura,scultura,video e le installazioni.

 

TRE DOMENICHE CON LA FOTOGRAFIA

domeniche copertina

TRE DOMENICHE CON LA FOTOGRAFIA
a cura di Marco Rigamonti

La macchina fotografica è uno strumento semplice, anche il più stupido può usarla, la sfida consiste nel creare attraverso di essa quella combinazione tra verità e bellezza chiamata arte. E’ una ricerca soprattutto spirituale. (Isabel Allende)

 

L'ARTE DI SCRIVERE

Nel salone d'onore della Galleria riprende con un nuovo ciclo la rassegna de l'Arte di Scrivere, una straordinaria avventura alla scoperta dei lati più affascinantie segreti degli scrittori contemporanei ed ei loro libri. Cimque incontri alle ore 18 in presenza degli autori, condotti con stile vivace ed incisivo dal giornalista Mauro Molinaroli, mentre alle domande del pubblico è affidato il compito di creare una viva atmosfera di conversazione.

L'ARTE DEL PENSARE

arte del pensare

Laboratorio ideale sulla ricerca della felicità | 2013

Lo scopo del laboratorio è quello di : 

Far incontrare persone, pur di diversa formazione, interessate a temi coinvolgenti e profondi, creare un clima di concentrazione produttiva che possa stimolare idee ed emozioni, creare con i partecipanti un laboratorio stabile dotato di continuità e capace di elaborare con metodi molteplici diversi temi per una ricerca del senso e di bellezza.

Il laboratorio è dimensionato per un massimo di 25 partecipanti, per questo motivo è richiesta l'adesione da effettuarsi entro il 10-01-2013 presso la galleria BiffiArte.

La quota di partecipazione richiesta è di 50 euro per i tre incontri. 

 

Domenica 13 Gennaio ore 15,30 | 18,30  COME ESSERE FELICI

Laboratorio guidato da : Marco Beccaria, professore di Filosofia

Esiste uno scopo dell'esistenza umana che sia più diffuso, più universale, più autentico del raggiungimento della felicità? Probabilmente no. La felicità sembra spesso una preda difficile da catturare. Da sempre è al centro della riflessione etica dei filosofi. Questo laboratorio di filosofia ha lo scopo di attualizzare la riflessione della saggezza ellenistica su questo tema.

 

Domenica 3 Febbraio ore 15,30 | 18,30 ABITARE LA FELICITA'

Laboratorio guidato da : Sergio Signorini, Architetto e Ingegnere

Un percorso nell'architettura può trasformarsi in un percorso verso il proprio centro vitale: cogliere il senso del "vuoto", comprendere che la realtà percepita muta al mutare del sistema di riferimento, accettare i limiti dei sensi, sentire nel corpo la propria energia e i suoi confini, essere "tattili" ai valori spaziali, avvertire la risonanza dei colori, sentirsi aperti e difesi a un tempo sono tutte esperienze dello spazio architettonico che convergono nella....felicità dell'abitare.

 

Domenica 17 Febbraio ore 15,30 | 18,30 L'ARTE DEL PENSIERO FELICE

Laboratorio guidato da : Olga Chiaia, Psicoterapeuta

La consapevolezza di pensieri ed emozioni ci consente una scelta e una crescita personale. Allenare l'attenzione è il primo passo per imparare a seguire la luce della nostra personale cometa, apprendere semplici esercizi per sintonizzarsi sulle risorse interiori ed entrare in contatto con la nostra parte creativa. Sarà possibile osservare gli ostacoli al nostro percorso da una prospettiva distaccata e condividere le tracce della gioia.

 

 

 

La felicita' in tempo di crisi

La felicita' in tempo di crisi

Incontro di domenica 2 dicembre, dalle ore 16.45
Per Aristotele l'eudaimonia era principalmente esercizio del logos, quindi virtu'. 
A renderci felici e' l'attitudine amorevole verso se stessi, gli altri e la vita. Perdersi d'animo e' a volte la premessa per ritrovare l'anima, il senso vero di se'.
Trovare pensieri felici richiede creativita' e coraggio. 

L'incontro sara' curato da:
Olga Chiaia, psicoterapeuta e scrittrice
Fabrizio Bertamoni, filosofo 

La mostra Sogno e Confine su Pubblico Passaggio

sogno e confine

E' stata pubblicata sul sito Pubblico Passaggio la recensione di Valerio Spagnoli della mostra Sogno e Confine

Qui il link all'articolo online

La mostra di Dangelo su Pubblico Passaggio

dangelo finissage 12 dangelo finissage 11 dangelo finissage 10 dangelo finissage 9 dangelo finissage 8 dangelo finissage 7 dangelo finissage 6 dangelo finissage 5 dangelo finissage 4 dangelo finissage 3 dangelo finissage 2 dangelo finissage 1 dangelo finissage cop

E' stata pubblicata sul sito Pubblico Passaggio la recensione di Valerio Spagnoli del finissage della recentissima mostra di Dangelo, "Cento Collage per Tredici Giorni" 

Qui il link all'articolo online

Silicio su Art Litteram

silicio

E' stata pubblicata sul sito ART LITTERAM questa recensione di Sandro Capodiferro a riguardo dell'inaugurazione della mostra SILICIO, LE FORME NON PERMANGONO dove si legge, piu' che una descrizione delle opere presenti in galleria, un'esperienza umana, impreziosita da nuove conoscenze personali, attraverso la passione per l'arte, che regala autentiche emozioni. 

Qui il link all'articolo online

Bruno Cassinari simbolo di Piacenza

bruno cassinari

Protagonista di molte edizioni della Biennale di Venezia, sempre presentato da critici prestigiosi, spesso invitato alla manifestazione Documenta di Kassel, Cassinari è stato in questo dopoguerra uno degli artisti italiani più conosciuti all'estero dove la sua opera ha sempre ricevuto l'apprezzamento dei maggiori critici ed artisti europei, fra cui Chagall, Paul Eluard e Picasso, che volle presentarne la mostra di Antibes. 

La sua pittura, dove l'iniziale fauvismo ed espressionismo si è via via più combinato con un sostanziale cubismo, si è sempre distinta per il suo carattere di lenta, profonda e quasi mistica meditazione sulla tensione tra forma e colore, il che le conferisce un persistente fascino intellettuale. 
Il colore, sia quando è squillante e luminoso, sia quando si inabissa in buie profondità, ha sempre in Cassinari una forte allusività lirica e ed evocativa. 

Proprio per questo l'artista ha rifiutato di considerare astratta la propria opera in cui si esprime, al contrario, una sensazione soggettiva molto concreta che in arte appunto, per Cassinari, è l'unica realtà che conta. Ed è in questa chiave di linguaggio "astratto-concreto" che va letta la particolare "visionarietà lirica" di Cassinari. Bruno Cassinari è morto a Milano nel 1992.